#Pint18: A Catania “PINT OF SCIENCE” dal 14 -16 Maggio 2018

Dalla nanoparticelle all’esplosioni di supernovae; dalla possibilità di riparare il dna per sconfiggere le malattie genetiche a quella di curare il cancro con l’adroterapia; e ancora, il fascino del mistero dei neutrini e le nuove frontiere della tecnologia con fotonica e robotica. Tutto questo, e molto altro, è Pint of Science Catania 2018, seconda edizione della manifestazione internazionale di divulgazione scientifica nata nel 2013 nel Regno Unito e arrivata ad abbracciare 20 città italiane e 21 paesi nel mondo.

Ritorna per il secondo anno consecutivo da lunedì 14 a mercoledì 16 maggio 2018.

banner

 

Tre temi e tre pub nel cuore della movida catanese per tre serate di scienza alla spina!
al Mr. Hyde di via Santa Filomena si parlerà di biologia-medica con “Our Body” , al Joyce Irish Pub di via Montesano sarà protagonista la tecnologia “Tech Me Out” e al The Boozer di via Caff. Atoms to Galaxies per chi vuole immergersi nel mondo della chimica-fisica

«Caratteristica di Pint of Science è un modo diverso e originale di portare le ultime frontiere della ricerca scientifica in mezzo alla gente. Niente cattedre e lavagne ma un bel bicchiere di birra in mano per discutere insieme sui misteri della natura e le ultime scoperte che miglioreranno il nostro futuro – spiega Alessia Tricomi, Direttore del CSFNSM e coordinatore dell’organizzazione locale di Pint of Science. Il format, ormai collaudato, essendo questa la sesta edizione a livello mondiale e la quarta in Italia, consiste nel fare incontrare il pubblico, ogni sera, con un ricercatore diverso e discutere e interagire su un tema di attualità nel campo dell’astronomia, della fisica, della chimica, della matematica, della biologia o della sociologia. Il tutto con un linguaggio che al tempo stesso risulti semplice ma non banale, e accompagnato, naturalmente, da una buona birra».

Catania è alla sua seconda edizione di pinte di scienza: «Catania è una città vivace e curiosa – commenta ancora Alessia Tricomi, docente all’Università di Catania –. La risposta dei catanesi lo scorso anno è stata molto calorosa ed entusiasmante e, quindi, non potevamo non replicare quest’anno. Per l’edizione 2018, abbiamo preparato un programma non meno accattivante di quello della prima edizione con ricercatori di fama internazionale ma anche, nello spirito di Pint of Science, dando spazio a giovani emergenti. Ci auguriamo che anche quest’anno il pubblico accorra numeroso, contando sulla varietà degli argomenti di cui si parlerà nei tre diversi pub».

Nove talk in programma a Pint of Science Catania 2018 – uno a testa in ciascun locale per tre sere, tutti con inizio alle 20,30 in particolare:

  • lunedì 14 maggio l’intervento del biologo Massimo Gulisano al Mr. Hyde, che verterà sull’ingegneria genetica e la possibilità di modificare il genoma per creare la biologia sintetica;
  • martedì 15, al Joyce Irish Pub, Francesco Priolo, fisico della materia, parlerà di fotonica e come da luce e materia possano scaturire innovazioni tecnologiche importantissime, mentre, in contemporanea al The Boozer, Luciano Pandola, fisico astroparticellare, condurrà il pubblico nel misterioso viaggio alla scoperta delle proprietà dei neutrini;
  • mercoledì 16 Milena Bufano, astrofisica, parlerà della produzione degli elementi nelle stelle, al The Boozer mentre, in contemporanea, Paolo Arena, ingegnere, introdurrà il pubblico al tema della robotica bio-ispirata.

locandina_LRPer programma completo di Pint of Science Catania 2018 e per maggiori informazioni si rimanda al sito ufficiale della manifestazione www.pintofscience.it e, per ulteriori dettagli sui talk catanesi, all’indirizzo www.pintofscience.it/events/catania

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *