EVOSiculo 2017

Evo Siculo 2017. Un evento per approfondire il rapporto tra olio, territorio e consumatore.

L’evento ideato e organizzato dal Dott. Sergio Pappalardo, Sommelier dell’olio, si è svolto il 26 Novembre 2017 nella splendida e suggestiva Sala ristorante Abbazia, ricavata all’interno delle storiche mura di un’antica Abbazia presso Santa Maria di Licodia, CT.

Presenti all’evento  Giosuè Catania – Presidente dell’APO Catania -, Ercole Aloe – Agronomo – , Agata Arancio – Vice Presidente dell’Associazione Sommelier dell’olio -,  David Mascali – Membro della commissione esecutiva del Patto di Fiume   e rappresentanti di varie realtà operanti nel territorio.

Il progetto Evo Siculo mira alla promozione dell’olio extra vergine di oliva e questo non può  prescindere da un contesto di crescita culturale del territorio. Gli ospiti intervenuti hanno tutti cercato di costruire attorno al nostro olio extra vergine di oliva tutti i significati culturali che quel prodotto possiede  così da dare quel valore aggiunto per un’efficace e valida promozione del prodotto stesso.
La Sicilia è sicuramente una delle maggiori produttrici di olio extravergine d’oliva di qualità e può contare su una straordinaria varietà di cultivar autoctone.

Allo stato attuale è stato stimato che nell’intero territorio siciliano siano state impiantate circa 20 milioni di piante (fonte Aima 1999) su circa 157 mila ettari (fonte Istat 1999), che rappresentano il 13.85% del patrimonio olivicolo nazionale, collocando così la Sicilia al terzo posto di questa speciale classifica dopo Puglia e Calabria.Tra tutte, otto sono le cultivar che predominano il fitto panorama varietale siciliano: Biancolilla, Cerasuola, Moresca, Nocellara del Belice, Nocellara Etnea, Oglialora Messinese, Santagatese, Tonda Iblea. La totalità di queste varietà costituisce l’80% di tutti gli olivi coltivati in Sicilia.

Il messaggio forte e coinvolgente della giornata è stato quello di

“Costruire un percorso culturale che porti a riscoprire l’identità del territorio siciliano così da far esaltare le eccellenze dei nostri prodotti”
questo un obbiettivo che si può raggiungere solo creando le migliori forze e sinergie con le realtà associative, imprenditori, enti locali presenti nel territorio.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *